Responsabilità Medica

Convinti che ogni professionista, ospedale o clinica che svolga la propria attività in ambito sanitario abbia al centro del suo operato la salute del paziente e non necessariamente il lucro che ne deriva, dobbiamo però rilevare una moltitudine di casi di responsabilità medica.

Malpractice è il termine inglese utilizzato per indicare le negligenze e le inefficienze del personale sanitario, errori più o meno gravi ma fonte di lesioni e danni per i pazienti che, nei casi più gravi, possono condurre fino alla morte o a lesioni permanenti che devono essere adeguatamente indennizzate o risarcite.

Lo Studio si occupa di responsabilità medica sia per le lesioni meno rilevanti che per i danni permanenti di grave entità ovvero per morte.

L’ambito giuridico nel settore della malpractice si è evoluto sino a riconoscere, oltre al risarcimento al danneggiato, somme che ristorino il disagio ed i patimenti dei familiari, conviventi o meno sino alla perdita del rapporto parentale in caso di morte.

Esempi di casi trattati dallo Studio sono:

• Danno da infezione ospedaliera
• Lesioni a seguito di non corretti interventi odontoiatrici
• Danni ginecologici e lesione del diritto alla procreazione
• Danni oftalmici
• Violazione del diritto al consenso informato