Suicidio del paziente, omicidio colposo allo psichiatra

È configurabile il reato di omicidio colposo nei confronti dello psichiatra nel caso in cui un paziente (non sottoposto a ricovero coatto) commetta suicidio dopo essere stato condotto in ambulatorio a fronte dell’assunzione di una quantità eccessiva del farmaco prescritto e, ciononostante, sia rimandato a casa: l’omissione del medico infatti ha avuto piena incidenza causale sulla condotta della vittima.

 

Studio Legale Associato – Avv. Amabile – Avv. Della Cagnoletta
Via Mazzini 3/c, 20063 Cernusco sul Naviglio (MI)
Tel. 02.92 43 90 – Mail: info@adius.net